Settore Flotta Storica => McDonnell Douglas MD-80 => Topic started by: giorgiocastellacci on July 02, 2007, 07:37:12 PM



Title: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 02, 2007, 07:37:12 PM
Ragazzi ho un problema con cane pazzo che mi fa atterraggi lunghi con frequenti fuori pista.
Per esempio: su LIPE arrivo in finale ben configurato con flap 40 vel 137 spoiler armati aziono revers a t.d. completo (senza toccare lungo) freno su pista asciutta ma finisco fuori.
Non è che per caso questo nuovo pannello prevede un'impostazione auto brake che non conosco? Dimentico di fare qualcosa? Ditemi che non è è un limite di mad dog 2006.
Per il resto va che è una meraviglia.
Grazie
Giorgio


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 02, 2007, 07:41:32 PM
l'importante è che inizi ad usare i freni sotto gli 80 nodi, altrimenti si surriscaldano e perdono in efficienza.

No, non vi è l'Auto Brake System

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 02, 2007, 07:45:34 PM
ci starò attento...ma il fatto è che mi pare che i revers abbiano perso molto in termini di efficenza rispetto a al 2004.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 03, 2007, 10:23:07 AM
So che non è il genere di domanda che ti potresti aspettare da un nuovo arrivato con neanche 80 post, ma mi potresti dire quante volte ti è capitato? Già che ci sei, se te lo ricordi, sai dirmi anche in quali aeroporti?


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 03, 2007, 12:35:23 PM
Ciao!

Anch'io sono nuovo  :lol:

Dunque l'autobrake sull'MD82 non c'è,o meglio,non c'è sul MD2006 e non c'è sui velivoli veri Meridiana...anche se alcune compagnie (Scandinavian per esempio) montano un sistema autobrake.
L'unica cosa che mi viene in mente per il tuo problema,come qualcuno ha giustamente detto,è che surriscaldi l'impianto frenante,inziando la frenata a velocità troppo elevate.
La procedura corretta in teoria è:

Toccata
Verifico estensione spoiler "spoiler deployed"
Quando il carrello anteriore tocca la pista-->reverse
Raggiunti gli 80 nodi,non prima,inizi ad usare i freni insieme ai reverse
Ai 60 nodi,togli i reverse e continui solo con i freni.
In pratica reverse e freni insieme normalmente li usi solo tra gli 80 e i 60 nodi.
Sopra gli 80 nodi usi solo i reverse,sotto i 60 solo i freni.

ciauz


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 03, 2007, 07:07:17 PM
allora mi è capitato su LIPE (Bologna) con pista asciutta, flap a 40° spoiler armati, vel 137 circa TGW 54000 circa, senza autoland ma con buona e tempestiva configurazione ILS G/S TRK. Oggi ho fatto molti tests sempre su LIPE con pista bagnata (per esasperare le condizioni di frenata). Mi sono accorto che in realtà il prroblema è che, pur con buona configurazione sia ILS AUTOLAND, l'MD arriva lungo sulla pista... diciamo che si mangia 2-300 mt. rispetto alla linea interna inizio pista (scenario della lago), il che con un aereo che riproduce in termini rigorosi lo spazio di frenata vuol dire fuori pista (almeno su LIPE)...la soluzione di compromesso che avrei deciso di adottare, Mattia mi perdoni, via A/P ma via anche a/T ai 600 piedi, giù il muso ( a costo di avvertire SINK RATE) per evitare di arrivare lunghi. Dopo di che questo mad dog tende a restare con il muso all'aria, quindi devo fare pressione per il TD completo (ruotino anteriore) e via con i revers e sotto gli 80 freni a go go..peccato l' md04 era più docile...     


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 03, 2007, 07:43:17 PM
Mai avuto questo problema,strano....
Quindi sei sicuro di non surriscaldare i freni?


Guarda tanto domani faccio un LIEO-LIPE e ti dico,fosse un problema dell'ILS di LIPE,ma mi sembra strano perchè ricordo di esserci già atterrato.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 03, 2007, 07:58:12 PM
io starò attento alla temp freni..tu fammi sapere... ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 03, 2007, 08:15:41 PM
occhio che il Glide Slope non ci porta in testata pista, bensi sul punto esatto in cui dovrebbe avvenire il touch down, ossia la Touch Down Zone, riconoscibile dalle 2 larghe striscie bianche. E' li all'incirca che devi far avvenire la toccata, non prima!

ciao B)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 04, 2007, 08:37:52 PM
ok, ma il problema resta, almeno su Bologna: se lascio fare al G/S, arrivo comunque a toccare lungo, ovvero, non ho spazio sufficente per frenare, secondo procedura, restando in pista. Segnalo che lo stesso problema l'ho riscontrato su LIRF e su LIPZ, solo che la pista più lunga mi ha permesso di restarci dentro...
A proposito, come è andato il tuo volo su LIPE? Io pure oggi ho ripetuuto il volo su LIPE, ma, sfiga, l'ATC, con meteo reale, mi ha assegnato RWY 30!!   


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 04, 2007, 08:46:52 PM
bè...a LIRF è quasi impossibile non riuscire a fermarsi in tempo... :huh:

ciao  :wacko:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 04, 2007, 10:46:49 PM
ciao,il mio volo di oggi LIEO-LIPE tutto ok....ils pista 12...ma tutto ok...


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Andrea1 on July 05, 2007, 03:45:01 PM
Provate ad atterrare con l'A320 a 52-54 ton a Lampedusa
E' molto divertente....
Andrea IG P2374
P.S.
Ancora più divertente a Firenze con l'A319 (ma non ricordo il lim di peso in quel caso)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: penguin2 on July 05, 2007, 04:04:07 PM
La cosa più bella del maddog 2006 è che si può regolare la potenza dei revers, questo evita di frenare al di sopra dei 100 nodi.......


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 05, 2007, 05:23:44 PM
Grazie per la descrizione dettagliata dell'infausto atterraggio ;)
Il problema surriscaldamento dei freni potrebbe abbinarsi ad un problema di pesi: che io mi ricordi LIPE non ha una pista lunghissima. Sei sicuro di essere sceso con i pesi ad hoc? Magari sei troppo pesante e ci metti più tempo. Comunque prova, se si mette male, ad attaccare i freni di parcheggio. Non è una manovra molto "ortodossa", ma un pochino può aiutarti. Poi prova a tenerti i reverse. Insomma: prova ogni cosa frenante e non richiudere gli spoiler finchè non sei uscito dalla pista, in rullaggio per il parcheggio. Prova un pò. Quando atterri, cerca di arrivare sulla pista il più lento possibile, appena sopra il limite di stallo (attento perchè è facile scendere sotto quel limite e far stallare l'aereo in atterraggio è un macello


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: soromax on July 05, 2007, 05:43:15 PM
Comunque prova, se si mette male, ad attaccare i freni di parcheggio. Non è una manovra molto "ortodossa", ma un pochino può aiutarti.

Mah..io non sono un gran pilota ma questa mi fa proprio riflettere...come è possibile consigliare una cosa del genere?

Altro che gestione delle emergenze......  :(


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 05, 2007, 05:51:18 PM
Usare i freni di parcheggio con l'MD2006 significa giustamente surriscaldarli e renderli inutili.
Secondo me è un problema di pesi o di qualche errore...io a LIPE mi fermo tranquillamente,si la pista nn è lunghissima ma male che vada libero all'ultimo raccordo,quello in testata 30...
Toccata,spoiler,reverse,80 nodi freni,60 nodi via reverse e solo freni.....


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 05, 2007, 05:53:17 PM
ma come si fa a nominare i freni di parcheggio per un'operazione del genere???? Neanche si surriscaldano...esplodono proprio!

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: penguin2 on July 05, 2007, 05:57:16 PM
sempre sè rimangono i copertoni per terminare la corsa....... a blq tiri freni dai 80 nodi in giù solo sè porti i revers al 70% anche 95 nodi dosando il freno a scatti e sfrozando meno i revers ti fermi molto prima della testata pista almeno un raccordo prima.....


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: calavera on July 05, 2007, 08:18:51 PM
Scusate se mi permetto... alla base di tutto credo ci sia la questione dell'ILS. Staccate l'autopilota sull'OM oppure, al limite, sull'IM, dopodichè si procede con il famoso metodo MIM (*) e si atterra perfetti sulla touch zone!  :police:
Ricordate che la mente dell'uomo è superiore agli strumenti che crea, dominate la tecnologia!  :blink: :blink: :blink:

(*) Mazza In Mano (ovvero in M-A-N-U-A-L-E !!!!)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 06, 2007, 10:17:02 AM
Beh,ovvio che si sconnette l'AP,con la modalità autoland disinserita non atterra da solo....io davo per scontato che questo venisse fatto..generalmente io l'Ap lo stacco ai 1000 piedi..


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 06, 2007, 07:20:50 PM
Mah..io non sono un gran pilota ma questa mi fa proprio riflettere...come è possibile consigliare una cosa del genere?

Nemmeno io sono un gran pilota: pensavo che i freni di parcheggio, non avendo la funzione di rallentare ma di fare in modo che l'aereo non si muova per i fatti suoi una volta che viene fermato, fossero diversi dai freni "normali". Comunque io non ho il 2006: nel 2004, che a questo punto deduco sia meno realistico, questa pessima manovra funziona (so che è una manovra impensabile, ma a mali estremi... con il 2004 funge).

Altro che gestione delle emergenze......  :(

No comment sul fatto che, oltre a essere un tantino poco simpatica, la tua frase risulta del tutto inappropriata. Per dirla in termini più semplici: non c'entra nulla: un conto è far scoppiare i freni di parcheggio, un'altra è proporre di rendere più realistico il nostro sito.
Comunque, se proprio ci tieni a metterla in questi termini, mi dai ragione: è settimane che sostengo il fatto che, essendoci molti appassionati inesperti, in MeridianaVirtual le emergenze sono più probabili e che perciò bisognava integrare il sito con delle procedure apposite, perciò come puoi ben vedere la mia idea risulta essere pensata per persone che, me per primo, causerebbero un'emergenza facendo scoppiare i freni di parcheggio.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: soromax on July 06, 2007, 07:47:40 PM
Nemmeno io sono un gran pilota: pensavo che i freni di parcheggio, non avendo la funzione di rallentare ma di fare in modo che l'aereo non si muova per i fatti suoi una volta che viene fermato, fossero diversi dai freni "normali". Comunque io non ho il 2006: nel 2004, che a questo punto deduco sia meno realistico, questa pessima manovra funziona (so che è una manovra impensabile, ma a mali estremi... con il 2004 funge).

Perdonami, ma il tuo stile rasenta la classica arrampicata sugli specchi...basta ammettere che hai consigliato una procedura non corretta, non reale, che ci starebbe bene solo ed esclusivamente a livello di "barzelletta": il problema dell'utente, la difficoltà a fermare l'aereo negli spazi determinati, era chiaro, e in molti hanno proposto le possibili cause e le relative soluzioni, tutte coerenti con le normali procedure come da manuale operativo, fatta eccezione la tua.
Ora tutti sappiamo che i freni di parcheggio si mettono quando l'aereo è fermo ai blocchi...non sicuramente per fermare la corsa di atterraggio e arrestare l'aereomobile nel minor spazio possibile, questo non è possibile farlo, o meglio è possibile perchè alla fine si gioca, in nessun tipo di aereo, indipendentemente dal fatto che tu abbia il Maddog 2004, il Maddog 2006, o il Cessna 172 di default: la morale è che quando una persona "pensa" e non è certa delle considerazioni che propone, è meglio che stia a leggere e imparare.....


No comment sul fatto che, oltre a essere un tantino poco simpatica, la tua frase risulta del tutto inappropriata. Per dirla in termini più semplici: non c'entra nulla: un conto è far scoppiare i freni di parcheggio, un'altra è proporre di rendere più realistico il nostro sito.

Come non c'entra niente, consigli l'implementazione delle emergenze nei voli fatti dalla compagnia in una sezione del forum, e dall'altra parte consigli ad un pilota di utilizzare i freni di parcheggio per arrestare la corsa dell'aeromobile in landing.....cosa ci sarebbe di realistico in questa manovra, se tale la vogliamo definire? Invece che gestire le emergenze direi che dobbiamo imparare ad atterrare.....nel DEvoto-Oli viene definita "coerenza"....

Comunque, se proprio ci tieni a metterla in questi termini, mi dai ragione: è settimane che sostengo il fatto che, essendoci molti appassionati inesperti, in MeridianaVirtual le emergenze sono più probabili e che perciò bisognava integrare il sito con delle procedure apposite, perciò come puoi ben vedere la mia idea risulta essere pensata per persone che, me per primo, causerebbero un'emergenza facendo scoppiare i freni di parcheggio.

No, no, non ci siamo proprio......sei fuori strada e anche molto....se non riesci ad arrestare l'aereo negli spazi che hai a disposizone e non hai problemi non devi usare i freni di parcheggio per fermarti, questa non è un emergenza, devi ripetere il volo e imparare a fare un landing nel migliore dei modi....è strano che un pilota come te che si fa caricare le emergenze dal fratello nel simulatore perchè sostiene che se le carica lui sa già in partenza come comportarsi, posti delle considerazioni cosi.......sta cosa mi lascia molto perplesso....

Saluti e perdonami se la mia riflessione non è stata tanto simpatica..... 


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 06, 2007, 07:49:46 PM
...non c'entra nulla: un conto è far scoppiare i freni di parcheggio, un'altra è proporre di rendere più realistico il nostro sito.


Ti contraddici da solo! Il primo passo per rendere più realistico ciò che facciamo, è proprio quello di evitare questi trucchetti, scorciatoie o modi di fare inappropriati! Usare i parking brakes per decellerare è uno di questi.

Quote
Comunque, se proprio ci tieni a metterla in questi termini, mi dai ragione: è settimane che sostengo il fatto che, essendoci molti appassionati inesperti, in MeridianaVirtual le emergenze sono più probabili e che perciò bisognava integrare il sito con delle procedure apposite, perciò come puoi ben vedere la mia idea risulta essere pensata per persone che, me per primo, causerebbero un'emergenza facendo scoppiare i freni di parcheggio.

Se ci sono molti appassionati inesperti, a loro bisognerebbe insegnare le procedure standard, ossia le prime che si ha bisogno di imparare, capire ed applicare. Le emergenze sono un qualcosa in più di alquanto complicato che, proprio per chi è alle prime armi, risulterebbe immensamente difficile da mettere in pratica.

ciao  :mellow:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 06, 2007, 08:19:35 PM
Rispondo a viratadiprocedura: non è questione di trucchetti, pensavo solo che, per evitare un fuori pista, potesse essere l'ultima carta da giocare.
Inesperti non sempre vuol dire "pivellini appena arrivati", ma a volte può trattarsi di persone che, pur essendoci da tempo, non sanno ugualmente gestire un'emergenza.

Rispondo a Soromax

PRIMO: non ho l'abitudine di arrampicarmi sugli specchi e il mio stile NON E' OGGETTO DI DISCUSSIONE IN QUESTO FORUM (in quanto non ha niente a che vedere con gli argomenti trattati): ho scritto ciò che ho scritto perchè corrispondeva esattamente al mio concetto di freni d'emergenza (il fatto che fosse sbagliato è lecito farlo notare, ma nel pieno rispetto della Netiquette).

SECONDO: ho "ammesso" più volte che quello che ho consigliato non era una cosa da fare in un volo corretto, perciò non mi spiego proprio il suo accanimento verso la mia risposta.

TERZO: confermo che eseguire una manovra errata non ha niente a che vedere con suggerire di rendere più realistico il sito: non ho mai suggerito i provvedimenti e le procedure per i vari tipi di emergenza, perciò il tuo commento non sussiste.

QUARTO: non accetto lezioni di coerenza.

QUINTO: la sua ultima frase non ha senso: è logico che se le emergenze vengono programmate da un'altra persona io non posso sapere in cosa consistono, perciò è altrettanto logico che sono più realistiche: il fatto che le emergenze sul mio Flight Simulator vengano programmate da mio fratello rende il volo virtuale, nel suo insieme, più realistico, ma cercare la massima aderenza alla realtà non ha niente a che vedere con il suggerimento errato che ho dato (e che, avendo compreso che le mie informazioni sui parking brakes sono errate, eviterò di ripetere)

SESTO: "sta cosa la lascerà molto perplesso", ma a me lascia del tutto sbalordito il fatto che un moderatore scriva risposte così "colorite" (usando lo stesso termine con cui nel nostro regolamento, che si presume lei conosca meglio di me, vengono definiti commenti di questo genere).

INFINE: continuo a non comprendere la sua veemenza e il suo accanimento semplicemente per aver fornito un suggerimento errato.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Andrea1 on July 06, 2007, 09:22:56 PM
Non capisco,
io sono sempre atterrato a Bologna e Linate senza problemi....
Andrea - IG P2374


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 06, 2007, 10:00:23 PM
Bè, anche io. Chissà come mai giorgio ha problemi di atterraggio. Tu hai il maddog 2006? Potrebbe essere comunque una questione di pesi, quindi non è detto che 2006 o 2004 cambi qualcosa (che per la cronaca quella dei pesi è una delle probabilità che ho suggerito)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: soromax on July 06, 2007, 10:47:21 PM
Nicky hai ragione tu!

Saluti e cieli blu!


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 06, 2007, 10:57:57 PM
Carina la rima: ti dispiace se me la scrivo? :ph34r:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P1 on July 07, 2007, 03:35:23 PM
Attenzione, è bene darsi una calmata. Il moderatore fa il suo lavoro e ricordo che si tratta sempre di una persona e non di un computer per cui è possibile che qualche volta ci si scaldi. Non ho notato un accanimento contro di te Nicky, il fatto è che spesso e volentieri certi discorsi possono prendere una brutta piega. Cmq chiedo a tutti di contenersi e mantenere il rispetto reciproco, ciò vale per gli utenti e per coloro che hanno un ruolo di controllo in IG_v...sappiate cmq che sino a poco tempo fa vigeva la piena tranquillità ultimamente invece le cose sono cambiate, meditate ed a buon intenditor poche parole. Discorso chiuso.

 :mellow: :angel:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: calavera on July 07, 2007, 09:43:16 PM
Beh,ovvio che si sconnette l'AP,con la modalità autoland disinserita non atterra da solo....io davo per scontato che questo venisse fatto..generalmente io l'Ap lo stacco ai 1000 piedi..

Premetto che non è per polemica, ma solo per manifestare una mia personale opinione (lo sottolineo visto che gli animi sono "caldi"), quindi sono apertissimo a tutto.
Quello che ho scritto lo riferivo a chi per compromesso decide di staccare l'AP a 600 piedi, come se la situazione normale fosse quella di affidarsi all'autoland (maledetto autoland, aggiungo io). Sono convinto che questa situazione debba essere tutt'altro che un compromesso, quanto piuttosto la normalità, atteso che una fase delicata come l'atterraggio non dovrebbe mai essere affidata ad un congegno elettronico, per quanto complesso possa essere.
L'atterraggio può essere influenzato da una tale moltitudine di fattori, la maggior parte dei quali incontingibili ed imprevedibili, che solo il controllo manuale e cosciente del pilota può rendersi garante della sua perfetta esecuzione.
Nella situazione specifica, se l'ILS ti porta troppo avanti sulla pista, il pilota innanzitutto dovrebbe accorgersene per tempo, quindi può tranquilllamente decidere di infischiarsene del G/S e puntare in visual sulla touchzone... ed a questo punto l'atterraggio lungo è solo una improbabile eventualità.

Un saluto a tutti


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 08, 2007, 09:42:27 AM
Per la cronaca...ieri sono atterrato su LIPE-BLQ, runway 12, vento VRB04KT, Landing Weight 56300 kg, pista DRY, Flaps 40.

Dopo il touch down ho attivato i reverse, i quali non hanno operato per colpa di un conflitto col joystick  :tickedoff: , dopo vari tentativi, a circa metà pista (=110kt circa) ho cominciato a frenare. Bè...sono uscito all'ultimo raccordo, brakes temp. intorno ai 450°. Con i reverse sarei riuscito a fermarmi ben prima...e senza squagliare i freni!

saluti  :mellow:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 08, 2007, 07:34:26 PM
Concordo sul fatto che le cose possono prendere una brutta piega.
Io e il Global Moderator Soromax evidentemente non ci siamo capiti e posso assicurare che la vicenda si è conclusa tramite messaggi privati.
Io considero la vicenda chiusa ed è mio impegno fare in modo che la cosa non abbia effetti negativi e/o ritorsioni in futuro in questo forum.
Per quanto mi riguarda io considero la questione chiusa e mi scuso se le mie risposte a Soromax possano aver irritato qualche lettore.

Spero che Soromax faccia altrettanto.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: soromax on July 09, 2007, 10:19:41 AM
Fatto.
Saluti!


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: calavera on July 09, 2007, 12:04:55 PM
Vabbè, ma a prescindere dalle questioni personali, sarebbe stato molto produttivo, per me come per molti, continuare la conversazione... in fondo è lo scopo di un forum.
Vabbuò, facìte vuje!  :blink:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 09, 2007, 12:42:39 PM
Vabbè, ma a prescindere dalle questioni personali, sarebbe stato molto produttivo, per me come per molti, continuare la conversazione... in fondo è lo scopo di un forum.


e chi ha detto che è finita?? al limite si può dire di aver perso un attimo il filo del discorso...ma possiamo benissimo continuare a postare pareri sull'argomento degli atterraggi lunghi, come d'altronde ho fatto io un paio di topics fà...

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 09, 2007, 01:02:52 PM
Scusate qualcuno ha detto che i revers si possono regolare; ma come, non vorrei averli usati a basso dosaggio!! datemi indicazioni, per favore. Cmq, allo stato, il mio bilancio personale di md 06 è compl negativo:
atterraggi lunghi, troppo faticosi e poco affidabili con normale proc ILS /autoland
Bilanciamento peso troppo complesso e spesso CG arretrato su coda (atterro spesso con muso alto e faccio una fatica boia a mettere giù il carrello ant.
Se poi considerate che nel frattempo devi azionare i rervers, tenere l'aereo centrato e alla fine frenare, ogni atterraggio diventa un calvario...
Aggiungo che il LM per pesi cargo e fuel non riesco a trasferirlo sul pannello, il meteo radar non mi da informazioni corrette...credo possa bastare per convincermi qausi a tornare al vecchio ma più fedele md 2004...
darò un'ultima chances al nuovo 06: disistallo e reinstallo nuovamente e poi provo per l'ultima volta...scusate ma mi mancano troppo atterraggi affidabili e realistici.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: RedFalcon on July 09, 2007, 02:38:02 PM
Da questo punto in poi , riprende il normale filo del discorso e della problematica in atterraggio.

Qualsiasi virgola non coerente al topic sarà cancellata!!!
  :knuppel2:

Saluti


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 09, 2007, 06:58:20 PM
Scusate qualcuno ha detto che i revers si possono regolare; ma come, non vorrei averli usati a basso dosaggio!! datemi indicazioni, per favore. Cmq, allo stato, il mio bilancio personale di md 06 è compl negativo:
atterraggi lunghi, troppo faticosi e poco affidabili con normale proc ILS /autoland
Bilanciamento peso troppo complesso e spesso CG arretrato su coda (atterro spesso con muso alto e faccio una fatica boia a mettere giù il carrello ant.
Se poi considerate che nel frattempo devi azionare i rervers, tenere l'aereo centrato e alla fine frenare, ogni atterraggio diventa un calvario...
Aggiungo che il LM per pesi cargo e fuel non riesco a trasferirlo sul pannello, il meteo radar non mi da informazioni corrette...credo possa bastare per convincermi qausi a tornare al vecchio ma più fedele md 2004...
darò un'ultima chances al nuovo 06: disistallo e reinstallo nuovamente e poi provo per l'ultima volta...scusate ma mi mancano troppo atterraggi affidabili e realistici.

A me sembrano conclusioni affrettate...troppo...

atterrare con MD2006 o con MD2004 è la stessa identica cosa: devi azionare i reverse, frenare, tenere l'aereo centrato.  La storia che adesso i reverse si regolano mi è nuova....è da sempre che possono essere regolati...basta spingere di meno o di più il tasto F2.
Per quanto riguarda il load manager: i pesi li deve trasferire per forza, il fuel io lo inserisco manualmente dal pannello di controllo di FS9...
Il radar meteo funziona bene...per quanto permette lo stesso simulatore, che in quanto a radar meteo, ha parecchie limitazioni...
L'md80 ha sempre un leggero pitch up in atterraggio....anche 5° o più...prova a postare qualche screenshot del pannello nelle varie fasi di atterraggio...

è impensabile un ritorno al 2004....almeno per me

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 09, 2007, 07:16:13 PM
atterro spesso con muso alto e faccio una fatica boia a mettere giù il carrello ant.

Questo ti capita con il pilota automatico? Perchè con l'AP a volte capita: a me, durante l'avvicinamento con l'autopilota, capita che il muso si inclini troppo verso l'alto; tuttavia questo non compromette nulla: la discesa continua ad effettuarla regolarmente e non c'è da rischiare lo stallo: a volte è meglio togliere l'AP all'ultimo momento perchè se cerco di tenerlo dritto io la discesa diventa più brusca. Il mio però credo che sia un problema di trim. Non saprei...


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 09, 2007, 07:34:53 PM
è assolutamente NORMALE...non è "colpa" dell'autopilota  :mellow:

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 09, 2007, 08:26:57 PM
No scusa, ma atterrare con md 2004 e 2006 non mi pare proprio la stessa cosa... allora, con md 04 catturare l'ILS era decisamente più complicato: c'è una rigorasa limitazione di angolo di virata (max 30°) per l'intercettamento del localizer; poi, devi avere il G/S alto ed attivo prima di premere il tasto ILS di A/P altrimenti il setiero di discesa te lo perdi.
Oseervate queste semplici cautele, quando vedi ILS TRK - G/S TRK puoi quasi chiudere gli occhi; persino con significativo vento al traverso md 04 fa i salti mortali pur di presentarsi ben allieneato in pista. E poi giungi corretto e freni che è una bellezza.
Al contrario, con md 06 ti puoi presentare pure a 90° rispetto al LOC che non ci sono problemi  a catturare il localizzer..inoltre se premi il tasto ILS quando il G/S non è neppure alive oppure non hai nemmeno mezzo dot alto (Vedi LIRN), non c'è problema in men che non si dica vedi G/S TRK...il problema viene dopo, come dicevo: md 06 arriva lungo alto e nervoso e sembra che la pista non basti mai. Ma non sarà che io ho ANCORA FS9?? oppure è un problema Hardware con i miei pochi frame e gli scatti maledetti che mi fanno perdere sensibilità. Sono tigrato dal nervoso!


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: calavera on July 09, 2007, 08:46:03 PM
Io con MD2006 e FS9 non ho riscontrato quanto dici. Non è che si tratta di un problema di accoppiamento velocità/flaps?
Mi sembra inoltre strano che non riesci a trasferire il payload da LM a pannello, cosa che a me funziona egregiamente (scusa non ricordo se questo era un problema tuo o di qualcun'altro, ma tant'è).
La questione del pitch alto so che è normale nel MD. Insisto pertanto sul mio punto di vista... staccate l'autopilota prima possibile, dosate velocità e pitch e farete atterraggi meravigliosi! ;)
Anche perchè, se si fa troppo affidamento all'AP, come la mettiamo con l'ILS29 di LIMJ, con l'ILS06 di LIRN e sopratutto con gli atterraggi strumentali non di precisione (VOR, NDB)?

Ciao!


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 10, 2007, 09:50:03 AM
No scusa, ma atterrare con md 2004 e 2006 non mi pare proprio la stessa cosa... allora, con md 04 catturare l'ILS era decisamente più complicato: c'è una rigorasa limitazione di angolo di virata (max 30°) per l'intercettamento del localizer; poi, devi avere il G/S alto ed attivo prima di premere il tasto ILS di A/P altrimenti il setiero di discesa te lo perdi.

queste sono regole generali...valgono con qualsiasi md80...sia esso il 2004, il 2006, l'MdMAX, il Flight1....poi se con il 2006 risulta più facile (quindi intercetta pure se arrivi con 90°) è addirittura un qualcosa in più...che può darti una mano. La funzione ILS la puoi armare anche quando il G\S non è alive...
md06 arriva lungo?? ma non scherziamo...l'ILS è uno solo...se l'aereo è configurato in maniera corretta non c'è possibilità che "arrivi lungo".
Quindi...posta degli screenshot dal pannello nelle varie fasi dell'atterraggio..oppure è inutile continuare una discussione sulla base di supposizioni.

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 10, 2007, 05:37:53 PM
il problema del pitch è un aspetto che in effetti potrebbe essere la chiave visto che non faccio controlli particolari su questo in fase di land...per quanto riguarda la possibilità di postare le varie sequenze di volo, perdonatemi l'ignoranza di fondo ma non so come fare, magari se qualcuno mi indica come ci posso provare...cmq guardate che a me piacerebbe molto volare con md 06 ...e che allo stato non mi soddisfano le dinamiche anche se probabilmente sbaglio qualcosa o ometto di controllare parametri che sono indifferenti per md 04 ed invece sono essenziali per md 06... in ogni caso grazie per il confronto utile sull'argomento. Se qualcuno mi può spiegare cosa e come controllare il pitch posso fare ulteriori verifiche. Comunque ripeto grazie ancora per il vostro prezioso contributo


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 10, 2007, 06:16:02 PM
Ti chiedo solo una cosa: QUALCHE SCREENSHOT!!

senza di esso, è impossibile, ti ripeto, giungere a conclusioni...

per postare uno screenshot basta fare cosi: premi il tasto Stamp (della tastiera) per immagazzinare l'immagine che vedi nel tuo schermo in quel momento. Poi apri Paint, premi Ctrl+V et voilà, apparirà l'immagine, che tu salverai. Poi vai su www.imageshack.us, fai l'upload dell'immagine e ci copi il Direct Link.

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P2874Rocca on July 11, 2007, 11:12:21 AM
Concordo :ph34r:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 11, 2007, 01:11:03 PM
ragazzi vi ringrazio veramente di cuore per la disponibilià e l'attenzione che mi avete dedicato...appena possibile cercherò (per la prima volta) di postare qualche immagine. Intanto continuo a testare... sono sempre più convinto che il mio problema sia tutto legato ai pesi e bilanciamento, considerato che il LM non riesco a trasferirlo sul pannello (per poi riversare i dati sul FMS. Forse il problema nasce da un'incompatibilità con FS Pass che io uso sempre e il suo LM di carico che si sovrappone al LM di mad dog e mi sballa tutti i pesi... adesso il mio obbiettivo è annullare FSp, utilizzare solo il LM di mad dog, controllare pesi, CG e pitch per verificare assetto in landing e spazi di frenata secondo procedura. Sempre che riesca finalmente a far dialogare il LM con mad dog cosa che ripeto finora non mi è riuscita (l'ultima volta che ho provato a premere FS start mi dice inserire disco 4 FS9: domandina veloce: ma devo per forza mettere un volo precedentemente salvato nel LM/setup/general nel campo "default situation", perchè nel Browse non trovo voli salvati (volo tutoriale, per es.).
Grazie ancora della pazienza e attenzione. 


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: costanzo_roberto on July 11, 2007, 07:27:21 PM
Domanda al tuo Problema a Quanti FT... stacchi AP ?
e invece AT come lo gestisci ?

Credo che il tuo problema nel arrivare Lungo sul finale sia una mal cofigurazione di come utilizzi questi due selettori  :rolleyes:

Non sono un esperto di Md82 e neanche di fs, ma comunque mi da la sensazione leggendo cio che scrivi che tu stacchi AP e AT assieme...

Ha, io uso sia Mdmax che maddog2006 e ti confermo che mi diverto ad intercettare il sentiero di discesa con Un Angolo di 90°  ;)

Ciaoo e anche se cio' che ho scritto vale poco spero averti dato un pizzico di aiuto.  :ph34r:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: giorgiocastellacci on July 11, 2007, 08:47:09 PM
FINALMENTE RISOLTO!!!!! sono finalmente riuscito a trasferire i dati del DL sull'MD e i carichi sono stati effettuati secondo il DL: il risultato è stato che il LAND su LIML è stato perfetto: nessuna impennata, ruotino giù morbido e senza fatica ma principalmente spazio di frenata ottimo secondo standard di procedura e performance da POM.
Come pensavo, era un problema di pesi e di CG mal impostati perché caricati da FSP e non dal DL di MD 06. Ma secondo voi FSP è inutilizzabile perché incompatibile con Mad dog 06??


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 12, 2007, 08:11:54 PM


Non sono un esperto di Md82 e neanche di fs, ma comunque mi da la sensazione leggendo cio che scrivi che tu stacchi AP e AT assieme...



e che ci sarebbe di sbagliato??

ciao  ;)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 13, 2007, 01:32:17 AM
Quote
poi se con il 2006 risulta più facile (quindi intercetta pure se arrivi con 90°) è addirittura un qualcosa in più...che può darti una mano. La funzione ILS la puoi armare anche quando il G\S non è alive...

A dire la verità con il 2006 se arrivi con un angolo maggiore di 30 gradi hai grosse difficoltà ad intercettare correttamente il glide..


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 13, 2007, 09:53:42 AM
mah...neanche tanto...i problemi si hanno quando deve fare piccole correzioni sul LOC...se ad esempio viaggia quasi parallelo al LOC, col dot mezza tacca a sinistra, comincia a virare verso il LOC di anche 30° per poi sorpassarlo e dover ricorreggere a destra...

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on July 13, 2007, 11:48:25 AM
volevo dire LOC,non glide,sorry.... :rolleyes:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on July 13, 2007, 12:09:47 PM
avevo interpretato LOC comunque...non mi ero accorto avessi scritto glide  :2funny:

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Emirates on August 08, 2007, 12:06:03 AM
La cosa più bella del maddog 2006 è che si può regolare la potenza dei revers, questo evita di frenare al di sopra dei 100 nodi.......

Scusate ma come si fa a regolare la potenza dei reverse anche a me capita spesso di andare lungo!


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Emirates on August 08, 2007, 11:02:24 PM
Proprio nessuno sa come si fa? :huh:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: BREMBO on August 14, 2007, 09:04:18 AM
per aumentare la potenza dei reverse basta "insistere" a premere f2.
Mi spiego meglio premi f2 una volta e le conchiglie si sbloccano con relativa vocina "ready for reverse" ..ma l'epr rimane a 1.00. Premi ancora f2 e vedrai che sale il valore di epr fino ad un massimo di 1.4/1.5.

Comunque tornando all'arogomento del topic c'è indubbiamente un problemino nel file air del md2006 per ciò che riguarda la fase di atterraggio. Innanizitutto il pitch sul glide con configurazione a 40° dovrebbe essere sui 3.5à ed invece puntualmente arriva a +5° come se i flaps fossero a 28°.
E poi la cosa più fastidiosa è il fatto che appena toccato con il main gear il muso tende a rimanere in aria e si deve in maniera poco realisitca "premere" in avanti il volantino.
D'altro canto se si azionano i reverse con il muso ancora in aria questo farà ancora più fatica ad andar giù...
Tutto ciò fa perdere secondi e metri di pista preziosi quando le misure sono un pò al limite (come sullo scenario Lago di Lipe..che non tiene conto dell'allungamento reale che c'è stato sulla pista...).
Comunque una Vth di 137 nodi sottointende un peso un pò altino...
di solito calcolando bene il fuel e per tratte da un'ora/un'ora e mezza la mia Vth va da 129 a 132 nodi...


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Emirates on August 14, 2007, 11:04:12 AM
Grazie Brembo stasera lo provo!! ;)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: HaPpo on August 14, 2007, 04:57:19 PM
Ahhhh...allora non l'ho notato solo io, che il musetto del cagnolino sta un po troppo sbarazzino?!
Ma sarà così anche nella realtà oppure è un po più semplice tirarlo giù sto muso?
Dai filmatini che ho visto sembra che il muso sia più docile... :tickedoff:
Chi sa parli!!!
 ;)


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Emirates on August 14, 2007, 05:52:54 PM
Si è vero funziona l'Epr aumento fino ai valori che dici tu e frena di molto di più!!! Scusa però ho  ancora un dubbio ma i reverse quando vanno azionati esattamente? quando le ruote posteriori più il ruotino anteriore sono attaccate a terra oppure bastano quelle posteriori? Inoltre a volte aziono i reverse con F2 e si staccano da soli allora devo ripremere F2 e si azionano come mai?
Grazie ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: BREMBO on August 16, 2007, 02:55:41 PM
Il manuale ( vero) cita testualmente di azionare il reverse appena il ruotino anteriore tocca per evitare che vi possa essere una remota possibilità di "grattare" le conchiglie sulla pista se l'assetto è troppo cabrato.
Nella realtà ho visto che il reverse viene azionato al tocco del carrello principale ( in fondo visto i tempi ristretti appena le conchiglie si azionano il muso ha già toccato...)
Sul md2006 aspetta la toccata del ruotino anteriore altrimenti ti accade come ho spiegato nel topic che l'aereo galleggi ancora con il ruotino in aria per effetto proprio della reverse thrust...


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: BREMBO on August 16, 2007, 02:58:23 PM
Ahhhh...allora non l'ho notato solo io, che il musetto del cagnolino sta un po troppo sbarazzino?!
Ma sarà così anche nella realtà oppure è un po più semplice tirarlo giù sto muso?
Dai filmatini che ho visto sembra che il muso sia più docile... :tickedoff:
Chi sa parli!!!
 ;)

Ti posso assicurare per esperienza personale  :mellow: :mellow:
che il musetto del cagnolino vero non sta così in aria come quello del md2006. Nella realtà il pilota lo accompagna facendo ancora forza sul volantino verso si se...nel md2006 succede il contrario ...devo premere il volantino per farlo scendere  :idiot2: :idiot2:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: HaPpo on August 20, 2007, 12:58:00 PM
già! Qui c'è un sacco di gente che se la prende con l'autopilota, e vai con il metodo MiM, semi MIM, MaM e revers prima, revers dopo, revers al gate, magari se sinko sulla pista si ferma prima... :smitten: Vi amo, quando vi perdete dietro a ste cose...
Il fatto è che il 2006 è lungo a scendere di muso, rispetto a tutti gli altri che ho provato, ovvero 2004 e mdmax pro.
Ora mi sembra che il problema sia dell'addon data la risposta di BREMBO che fortunatello se l'è vissuta in reale e dato che anch'io sul manuale ho letto che la cloche va rilasciata delicatamente, accompagnando il ruotino delicatamente al suolo ovvero il contrario di quello che tocca fare nel virtuale...
Vediamo quindi se alla Leo dicono qualcosa e sopratutto se sono solo io e un numero ininfluente di clienti ad avere questo problema o è una cosa comune.

Non dico stupidate no?! ;)
ABbraZz
H



Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Andrew on September 05, 2007, 05:25:55 AM

... io uso sia Mdmax che maddog2006 e ti confermo che mi diverto ad intercettare il sentiero di discesa con Un Angolo di 90°  ;)


'a Robbè... ma ai passeggeri ce pensi?  :2funny:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Alcamirrk on September 07, 2007, 01:38:08 PM
Mah,io non ho NESSUN problema con il musetto del md2006....appena tocco scende bello in fretta,per tenerlo su devo agire un po' sui comandi....siete sicuri di aver trimmato bene? :rolleyes:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P591 on September 07, 2007, 08:12:00 PM
Confermo anche io che spesso rimane su e dal momento che anche io cerco sempre di attivare i reverse col muso giu a volte devo spingere per evitare di farmi tutta la pista "impennato"  :2funny:
Trimmato è trimmato anche perchè potrei non tenere nemmeno il volantino che segue il GS da solo.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: viratadiprocedura on September 07, 2007, 08:33:30 PM
a me non resta affatto impennato  :huh:

ciao


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Il Comandante on September 08, 2007, 02:24:18 PM
Nemmeno a me da questo problema a parte rari casi in cui arrivo a terra a velocità troppo bassa.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: IG_P83 on September 15, 2007, 10:26:13 AM
Carissimi  tutti ,non ho letto di nessuno che citi l'uso delle Jeppesen durante il land.

Per esperienza posso assolutamente confermare che nonci si puo' fidare solo dell'ILS.

Una volta avuto l'ok dalla torre per iniziare le ultime 20 (o segmento di avvicinamento finale )miglia bisogna avere davanti la jeppesen possibilmente  "VORDMEILS" rwy 06 di Olbia,  ad esmpio, che ci assicura come ai veri piloti  una preciso avvicinamento al giusto punto di  toccata .

Non dimentichiamo mai, eseguendo  la nostra discesa mediante GLIDE SLOPE, di leggere anche  il profilo laterale di discesa della jeppesen, in quanto talvolta ,vento o altri fattori possono variare anche in maniera determinante il  rateo di discesa ,che ricordo deve essere sempre non piu' di 3° piu' o meno corrispondenti a -300 piedi al minuto.
Con l'aiuto del trim riusciamo sicuramente a condurre l'aeromobile alla DH/A con un sentiero di planata ideale che ci porta al FAF(Final Approach Fix, normalmente indicato con la croce maltese) se quando arriviamo a questo punto abbiamo anche l'altitudine e velocita'(come da tabelle pesi md80)corretta secondo la cartina , non e' possibile assolutamente arrivare lungo in pista.
Per non avere grossi problemi  l'autopilota  si puo' staccare tranquillamente ad esempio al segnale visivo e acustico del "MM" (middle marker).
Termino, mettendo in evidenza che una abilitazione "IFR" prevede la perfetta conoscenza delle carte jeppesen.

Spero di essere stato utile.

saluti


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: ziobabbeo on February 14, 2008, 04:45:03 PM
In realtà, quando le  condizioni non sono ottimali è meglio sganciare il pilota automatico quando la pista è in vista e portare l'aereo a manina, anche se, con fs,  l'assenza dei pedali e l'assoluta mancanza di feedback con l'ambiente sono devastanti.
Sicuramente, se non si conosce la procedura, le jeppesen e similari sono essenziali per una corretta discesa.


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: Andrea1 on February 14, 2008, 08:36:08 PM
Però non vale...a uno che si chiama "Brembo" è ovvio che il Maddog frena bene! Fanno ottimi freni alla Brembo!
Ciao
Andrea - IG P2374 :2funny:


Title: Re: atterraggi lunghi con md 2006
Post by: BREMBO on February 29, 2008, 01:14:18 PM
..questa è bella...effettivamente Brembo nasce da un nomignolo datomi dagli amici motociclisti per la mia pessima abitudine di pizzicare troppo i freni della mia moto prima delle curve...ma a parte ciò...pure a me fermare il maddog usando solo i reverse in idle è dura...

Alla faccia dell'abbattimento del rumore ...io uso sempre max rev e tocco i freni solo dopo gli ottanta nodi (...che poi perchè sul maddog si sono dimenticati la chiamata dgli ottanta nodi in landing me lo devono spiegare quelli della Leonardo...!!!).
In questo modo mi fermo anche a Reggio dopo il mitico circling per la 33...